Tale agevolazione consiste nella possibilità di detrarre dall'Irpef i costi sostenuti per l'acquisto di arredi, destinati ad allestire la propria casa dopo un intervento di ristrutturazione

Bonus Mobili 2018


Il Bonus Mobili 2018 è stato prorogato dalla Legge di Bilancio 2018.

Tale agevolazione fiscale consiste nella possibilità di detrarre dall'Irpef i costi sostenuti per l'acquisto di grandi elettrodomestici e arredi, destinati ad allestire la propria casa dopo un intervento di ristrutturazione. La detrazione Irpef è pari al 50% ed è fissato in 10mila euro l'importo che si può detrarre. Tale limite viene ripartito in 10 rate annuali di pari importo.

Fra l'elenco degli arredi su cui si può usufruire del bonus ci sono anche i letti, le cassettiere, i comodini, i divani, l'arredamento per la cucina e il soggiorno. Ai fini fiscali la data di pagamento è quella indicata nella ricevuta di avvenuta transazione.

La documentazione da possedere per dimostrare che i lavori di ristrutturazione edilizia siano stati veramente eseguiti è:

  • dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà: della data di inizio dei lavori e del tipo di interventi realizzati;
  • ricevuta del bonifico, che attesti i dati del richiedente la detrazione, il CF del beneficiario, la causale del versamento, la data nonché il numero della fattura;
  • ricevuta di avvenuta transazione (se si utilizza la carta di credito o di debito).